Tenuta Terre Bianche

Siamo a Luvigliano di Torreglia, ai confini con il comune di Teolo. Certamente tra le aree più vocate per la viticoltura sugli Euganei. Colli di origine vulcanica, solitamente dal suolo scuro e pesto. Ma non qui. Tra le nostre vigne spunta una terra argillosa, ricca di trachite e marna, dal colore chiaro. Sono le Terre Bianche.

Oltre trenta ettari di proprietà, 11 dei quali a vigneto, il rimanente è bosco. La maggioranza degli impianti sono di giovane età, frutto del rinnovo operato negli ultimi anni in un’area che però è adibita alla coltura della vite da decenni.

Diverse le pendenze e le esposizioni solari nella tenuta, che danno luogo a microclimi particolari, per ognuno dei quali è stata individuata la varietà viticola più idonea: Fior d’Arancio (4 ettari), Carmenere (3 ettari), Cabernet Savignon (1,5 ettari), Merlot (2 ettari) e Chardonnay (0,5 ettari).

Tutte le fasi di lavorazione vengono eseguite a mano. Dalla potatura alla vendemmia, passando per spollonatura e scacchiatura. Basse le rese, che si aggirano intorno al chilo e mezzo per pianta, per una viticoltura di eccellenza. Tra i vigneti anche 20 arnie di api che ci regalano un miele di altissima qualità, oltre a prestarsi per le attività di fattoria didattica con i bambini.

 

 

Back To Top